Evento di progetto – RETRACKING – Kick off meeting

Comunicato stampa per kick off meeting

 

Martedì 3 ottobre si è svolto, presso il Polo Tecnologico Andrea Galvani di Pordenone, l’evento di lancio del progetto standard “RETRACKING – Verso l’economia circolare: tracciabilità dei manufatti in Compositi Fibro Rinforzati (CFR)”, finanziato nell’ambito del Programma Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.
All’incontro, finalizzato a definire gli aspetti organizzativi e logistici delle attività di progetto in attesa della firma del Contratto di concessione del finanziamento con l’Autorità di gestione, erano presenti i rappresentanti dei 5 Partner progettuali.
 L’importanza del progetto per l’economia dell’area di programma è stata sottolineata del Direttore Generale del Polo ing. Franco Scolari che ha evidenziato le ricadute possibili di un nuovo modello di business di economia circolare, tematica presente nelle strategie S3 delle nazioni partecipanti al programma e a cui la UE sta dedicando un’attenzione sempre maggiore con il documento COM (2015) 614 “L’anello mancante – Piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare”, ed a cui il progetto RETRACKING si propone di contribuire. Il settembre scorso, inoltre, il Parlamento europeo ha pubblicato uno studio “Towards a circular economy – Waste management in the EU”, che prende in esame il ruolo della gestione dei rifiuti nel contesto dell’economia circolare.

 In particolare, il progetto consente di mettere a fattor comune le migliori esperienze sviluppate finora nell’area di programma per il riciclaggio dei rifiuti: la parte italiana conferisce al progetto una metodologia per la trasformazione dei rifiuti di fibra di vetro in “materia prima secondaria”, mentre dalla Slovenia arriva una metodologia per la raccolta e separazione dei rifiuti che è stata riconosciuta di eccellenza a livello europeo.
Il dott Franco MIONI di Gees Recycling, azienda della Provincia di Pordenone, ed il dott Marko Petelin di INFORDATA, azienda ICT della provincia di Trieste,  hanno descritto le attività connesse alla realizzazione dell’impianto pilota per il  recupero, trattamento dei rifiuti di CFR e la loro trasformazione in “materia prima secondaria” da utilizzare per la fabbricazione di nuovi prodotti che sono riciclabili al 100% e della piattaforma informatica idonea al tracciamento, classificazione ed all’identificazione dei nuovi prodotti generati dal processo di riciclo.
 Successivamente i rappresentanti degli altri partner, dott.ssa Alenka Mauko Pranjić del Zavod za gradbeništvo Slovenije di Lubiana e la dott.ssa Antonija Bosic Cerar del Dipartimento di Protezione Ambientale della GZS – Gospodarska zbornica Slovenije di Lubiana, hanno poi descritto il loro ruolo nel progetto.  
L’incontro si è concluso con la definizione dell’agenda dell’evento di lancio del progetto a cui verranno invitate l’Autorità di Gestione, le autorità dell’area di programma, istituzioni/enti e le industrie che saranno coinvolte direttamente nelle attività di progetto. Sarà, inoltre, di particolare rilevanza la partecipazione dei Partner Associati di progetto, i Ministeri italiano e sloveno dell’Ambiente e l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Regione Veneto.

Pordenone, 10 ottobre 2017

Notizia collegata https://www.ita-slo.eu/it/tutte-le-notizie/events/evento-di-progetto-retracking-kick-meeting