Credito d’imposta del 60% per l’adeguamento degli ambienti di lavoro

Ci sono nuove agevolazioni per chi vuole adeguare uffici e spazi di coworking alle nuove normative anti-covid

La legge di bilancio vigente prevede infatti un credito d’imposta per gli adeguamento degli ambienti di lavoro del 60% per un spesa massima di 80.000 euro

Possono beneficiarne imprese, associazioni, fondazioni ed altri enti privati, compresi gli enti del Terzo settore in misura del 60 per cento delle spese sostenute, in relazione agli interventi necessari per far rispettare le prescrizioni sanitarie e le misure di contenimento contro la diffusione del virus COVID-19.

Tra gli interventi agevolabili ci sono anche gli acquisti di “strumenti e tecnologie necessarie allo svolgimento dell’attività lavorativa, apparecchiature per il controllo della temperatura dei dipendenti e degli utenti”

A tal proposito, possiamo una vasta scelta di hardware (termocamere, tornelli, portelli,…) e software in cloud e terminali per la gestione degli accessi e delle presenze.

.

*Per saperne di più consulta il tuo commercialista e il sito dell’Agenzia delle Entrate